martedì 10 dicembre 2019    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
Italian Accent
Pentaflowers 2000
     
 
   Italian Accent Riduci
brani incisi:
it should have been a blues (nino de rose)
resto a guardarti (claudia severino - de rose)
aspetterò la primavera (de rose- severino- de rose)
ora s'alza il vento (guardia - de rose)
esta noche vi llover/ se todos fossem iguais a voce (armando manzanero- a.c.jobim)
quando guardo gli occhi tuoi (de rose- di blasi- de rose)
sabbia (severino - de rose)
il tempo non si può negare (de rose - di blasi- de rose)
only child (r.shore - bill evans)
yardbird suite (charlie parker)
bag's groove (milt jackson)
ask me now (ben sidran - thelonious monk)
questo sordo dolore (nino de rose)
promenade (nino de rose)

musicisti:
nino de rose (voce, pianoforte, vibrafono) roma session: massimo bucci (pianoforte) aldo perris (contrabbasso) donato cimaglia (batteria) giuseppe d'amato (clarinetto) london session: mike gorman (pianoforte) dudley phillips (contrabbasso) dave de rose (batteria)

Questa incisione aveva molte motivazioni... ovviamente il desiderio di pubblicare le nuove canzoni, ma volevo anche fare conoscere, almeno in scala nazionale, dei musicisti di livello internazionale che avevo incontrato nel mio fare quotidiano: massimo bucci, aldo perris, donato cimaglia e giuseppe d'amato... d'altra parte volevo registrare i progressi di mio figlio con alcuni dei suoi compagni della scena britannica... del primo gruppo, voglio solo ricordare che aldo perris, per riscaldarsi, ha eseguito la ciaccona di bach sul contrabbasso... mentre del secondo gruppo, devo sottolineare la rilassata atmosfera piena di collaborazione e di cortesia... la presenza di standards aveva motivazioni diverse, così come il numero di brani strumentali, ovviamente iperlodati, il che ovviamente mi consolida l'opinione che qualsiasi buon musicista può fare un buon brano strumentale, mentre pochi possono fare un buon brano vocale...